Reply

La figlia della vicina di casa, la mia prima storia inventata

« Older   Newer »
icon11  view post Posted on 26/7/2011, 16:55 Quote

Uomo di poche parole

Group:
Member
Posts:
220
Location:
c***i miei

Status:


Ciao questa è la mia prima volta che scrivo una storia inventata che riguarda ad una figlia della vicina di mia madre e che mi ricordo l'ultima infanzia di quanto avevo 8 anni, ma il nome delle persone che descriverò saranno inventati scritti "" (per privacy personale).


Mi trovavo in cameretta che giocavo con la prima playstation che avevano fatto insieme a mia sorella facevamo una partita di combattimento siccome eravamo tutte e due che stavamo perdendo, mia sorella esclusivamente, per farmi distrarre mi stuzzicava i fianchi ma io non mollavo e alla fine ha perso la partita.
Ad un tratto, quando mia sorella voleva la rivincita bussano nella mia porta, ed era la figlia della nostra vicina di casa che è l'amica di mia sorella che si chiamava "Gabriella" e aveva 21 anni, la vedevo lì che parlava con mia sorella nella stanza da letto dei miei genitori, era molto sexy e aveva delle belle curve, ma soprattutto di come era vestita, aveva una maglietta nera e mezza manica, pantollocini cortissimi e dei sandali a bicolore tra il bianco e il nero.
Io la prima cosa che volevo sapere e se soffrisse il solletico di quei soffici piedi abbronzati, ma non potevo perchè c'era mia sorella che mi mandava via e non potevo sapere niente, dopo 5-10 minuti sento ridacchiare non potevo aprire la porta perchè, mia sorella l'aveva chiusa a chiave, e potevo guardare nella toppa della porta e vedevo che mia sorella gioca con Gabriella a carte poi lo vista che quando prendeva il suo cellulare, mia sorella gli sfiorò con un dito nella pianta del suo bel piedino e sobbalzò per aria e da lì ero sicuro di sapere se lo soffriva moltissimo, e cercaì di fare un piano, ma non mi veniva in mente niente.
Fino a quanto la mia famiglia e quella di Gabriella se ne sono andati fuori città per visitare un nuovo mercato, eravamo rimasti io e lei a casa sua da soli, poi dopo 2-3 ore, che incominciava il cielo a diventare buio, suona il telefono e Gabriella risponde ed era mia sorella che gli disse: <<ciao Gabry, ascolta siccome non possiamo tornare adesso che c'è stato un'incidente e quindi rimmarremo fuori per un pò.>> e lei: <<e quando tornerete?>> e mia sorella: <<verso le 4 del mattino.>> e lei proccupata: <<le 4 del mattino?!?!? e che facciamo io e tuo fratello non lo so ve ne andate a dormire sono le 20.>> e lei: <<va bene, ma tuo fratello mica può dormire a casa da solo?>> fece lei, e io nel mentre la guardavo e mi venne un'ideona per come solleticarla, e mia sorella gli rispose: <<allora fai così, rimarra con te a dormire nel mentre ancora fanno questa cazzata, se tu sei d'accordo?>> e lei rispose tranquilla: <<tranquilla, può dormire anche a casa mia, tanto non mi da problemi.>> si salutano e poi mi racconta tutto l'avvenuto io ero preoccupato davanti ai suoi occhi, ma tra me e me ero desideroso di solleticare nei piedi anche in un piede soltanto.
Quando avevamo finito di cenare lei iniziò a lavare i piatti e io mi guardavo la tv che nel mentre l'aspettavo.
Erano le 21 e siamo andati a dormire lei per avere più privacy si prendeva il lettone dei suoi genitori, dopo 10 minuti feci finta di dormire e lei si avvicinò per vedere se dormivo e se ne tornò a dormire.
Ho aspettato 10-15 minuti e andavo nella sua stanza scalzo per non fare nessun minimo rumore, e mi avvicino da lei per verificare, e infatti dormiva come un sasso, mi spostaì senza fare rumore e mi avvicinaì ai piedi del letto e vedevo dalla coperta che c'era solo una gamba l'altra non la trovavo, ad un certo punto vedovo qualcosa muoversi dall'altro lato del letto ed era il piede destro che sporgeva fuori dalle coperte e dicevo tra me e me: <<finalmente il mio desiderio si è avverato>> mi mettevo vicino al suo bellissimo piedino e con un dito gli sfioravo la pianta del piede destro di Gabriella e lei si fece una risatina sexy: <<hihihi>> e da lì incomincaì a giocarci e lei che lo muoveva e io che gli sussuravo a quel piede ovviamente a bassa voce: <<ghirighirighirighiri>> e ho continuato così per 30 minuti e poi la lasciaì riprendere un pò di fiato e poi presi il mio zaino nella stanza in cui andavo a dormire e presi una piuma e iniziaì prima a sfiorarla e poi ha solleticarla molto veloce e lei rideva come una matta.
Fino a quando guardo l'orologio della stanza dove dormiva lei ed era l'1 del mattino, così presi tutto e me ne andaì a dormire.
Poi dopo 3 ore arrivano i miei genitori e i suoi e dopo 3 ore di dormire ci svegliammo lei era ancora sveglia, ma io mi svegliaì dopo di lei, la guardavo e vedevo una faccia compiaciuta si avvicinò e mi disse: <<e stato davvero divertente quel gioco che mi avevi fatto al mio pedino, allora facciamo così visto che sei simpatico, ti chiederò di giocarci con il mio piedino quando tu vorraì, ma questa volta metterò io il tempo.>> la guardaì confuso e gli domandaì: <<ma ora glielo diraì a mia mamma?>> e lei con un sorriso e spostando rispondendo no con la testa.
E da lì ogni qual volta rimanevamo soli gli incominciaì a solleticare il suo piedino destro, fino a quando mia sorella e lei hanno chiuso la loro amicizia di prima dopo 4 anni e da lì non ci giocaì più.

Allora, come vi è sembrato? :D
 
PM Email  Top
CobraSolletico
view post Posted on 27/7/2011, 01:54 Quote




Grande fantasia i miei complimenti mi è piaciuta molta =) diciamo e un pò il sogno di tutti alle prime esperienze di solletico che avviene una cosa del genere
 
Top
view post Posted on 27/7/2011, 13:15 Quote

Uomo di poche parole

Group:
Member
Posts:
220
Location:
c***i miei

Status:


grazie, comunque è vero desideavo solleticarla, ma purtroppo loro due erano molto attente, quindi ricordando quella volta che la volevo solleticare me lo sono immaginato proprio di come lo scritto e poi lo volevo scrivere questo mio primo pensiero. Comunque mi fa piacere che ti è piaciuto :D
 
PM Email  Top
Gianodellabella94
view post Posted on 28/7/2011, 15:47 Quote




L'idea di fondo e' carina ma la storia e' illeggibile. La grammatica e' praticamente inesistente cosi come l'uso dei verbi. Non lo dico per offenderti, ma solo per dirti di migliorare la scrittura perche' così è insufficente.
 
Top
view post Posted on 28/7/2011, 15:55 Quote

Solleticatore

Group:
Member
Posts:
485

Status:


CITAZIONE (Gianodellabella94 @ 28/7/2011, 15:47) 
L'idea di fondo e' carina ma la storia e' illeggibile. La grammatica e' praticamente inesistente cosi come l'uso dei verbi. Non lo dico per offenderti, ma solo per dirti di migliorare la scrittura perche' così è insufficente.

Concordo.
 
PM Email  Top
view post Posted on 28/7/2011, 16:32 Quote

Uomo di poche parole

Group:
Member
Posts:
220
Location:
c***i miei

Status:


CITAZIONE (Gomma Da Masticare @ 28/7/2011, 15:55) 
CITAZIONE (Gianodellabella94 @ 28/7/2011, 15:47) 
L'idea di fondo e' carina ma la storia e' illeggibile. La grammatica e' praticamente inesistente cosi come l'uso dei verbi. Non lo dico per offenderti, ma solo per dirti di migliorare la scrittura perche' così è insufficente.

Concordo.

si avete ragione per il fatto della grammatica, ma purtroppo a scuola non ero abbastanza bravo, comunque la prossima volta vedrò se posso fare del mio meglio ;) e scusate se questo testo non è abbastanza leggibile. ^_^
 
PM Email  Top
view post Posted on 14/8/2011, 00:29 Quote

Novizio

Group:
Member
Posts:
4

Status:


comunque sorvolonando sulla grammatica la storia è molto bella...complimenti
 
PM Email  Top
view post Posted on 15/8/2011, 16:41 Quote

Uomo di poche parole

Group:
Member
Posts:
220
Location:
c***i miei

Status:


grazie :)
 
PM Email  Top
7 replies since 26/7/2011, 16:55
 
Reply